Stefano Tacconi, rivelazione da brividi: i tifosi quasi non ci credono

Stefano Tacconi, rivelazione da brividi. Il grande ex portiere della Juventus e della Nazionale ha rilasciato una toccante intervista

Il 22 aprile 2022 è stata la data che ha cambiato la sua vita. Una data che la vita gliela avrebbe anche potuta  togliere. Un giorno in cui Stefano Tacconi ha tremato, e fatto tremare, i suoi familiari, i tifosi della Juventus ma non soltanto.

Stefano Tacconi rivelazione da brividi Walter Zenga
Stefano Tacconi, il peggio è alle spalle (Ansa) Tuttojuve.news

Aneurisma cerebrale. E tanto basta. Basta per avere avuto paura di non farcela. Di non vedere più la sua famiglia che gli è stata vicino giorno e notte, ogni ora, ogni minuto, ogni singolo istante. Il coma, quel silenzio assoluto che regnava dentro il corpo di Stefano mentre, accanto a lui, le voci della sua famiglia si levavano continue, costanti.

Quasi che quelle parole pronunciate instillassero nel suo corpo immobile uno slancio vitale contro quel sonno così innaturale per l’ex portiere juventino. Poi il risveglio, la lenta, lunghissima, meravigliosa, per infiniti aspetti, ripresa. Tacconi ha tirato fuori la sua straordinaria forza, molto più grande, però, di quella che lo  faceva “volare” da un palo all’altro. Ogni domenica di campionato. Ogni mercoledì di coppa.

Stefano Tacconi, rivelazione da brividi

Stefano Tacconi e Laura Speranza, moglie dell’ex portiere della Juventus e della Nazionale, hanno rilasciato un’intervista al settimane Chi. Le loro parole non possono non emozionare.

Un lungo periodo dove la fede ha battuto la paura, Alla fine Stefano sta vincendo anche la sua partita più difficile. Nel loro racconto la descrizione di quei momenti condivisi con tanti amici e colleghi di Stefano. Tra questi anche il suo “nemico” storico: Walter Zenga, portiere titolare della Nazionale italiana, nonché numero uno dell’Inter, la rivale storica della Juventus.

Tacconi retroscena Walter Zenga
Il retroscena di Tacconi sulla presenza di Zenga (Ansa) – Tuttojuve.news

Walter ci è stato molto vicino in questi mesi, come tanti giocatori, che venivano in ospedale a trovare Stefano anche se il dottore non li faceva entrare per evitare emozioni forti“. Le medesime emozioni che provano tutti appena scorrono le immagini dei video che riprendono Stefano Tacconi che cammina durante la riabilitazione. Emozioni forti davvero. Per un uomo forte davvero.

Per coloro che sono troppo giovani e non conoscono la storia di Stefano Tacconi. Basta soltanto dire che, ancora oggi, l’ex numero uno perugino è l’unico portiere ad aver vinto tutte e 5 le competizioni UEFA per squadre di Club: Coppa dei Campioni,  Coppa elle Coppe, Coppa Uefa, Supercoppa europea, Coppa Intercontinentale.

Impostazioni privacy