La cessione è stata bloccata: Juve, nuovo colpo di scena

La Juventus ha deciso di stoppare la cessione di un giocatore. Colpo di scena improvviso per i bianconeri

Il primo posto in classifica è durato lo spazio di alcune ore ma ha comunque fornito al gruppo ulteriore autostima e fiducia nei propri mezzi. La Juventus, nonostante la vittoria dell’Inter ai danni del Napoli, può guardare con fiducia ai prossimi impegni in campionato: il gap che la separa dalla vetta continua ad essere di 2 punti ed i bianconeri contano di effettuare il sorpasso decisivo entro la fine dell’anno. In attesa, poi, del mercato invernale che può portare rinforzi a Massimiliano Allegri.

Juve cessione stoppata Nicolussi Caviglia
Cristiano Giuntoli ha stoppato una cessione (LaPresse) – Tuttojuve.news

Il tecnico si considera soddisfatto dell’attuale gruppo a disposizione visto che la maggior parte degli effettivi, quando chiamato in causa, ha risposto presente fornendo un buon contributo alla causa. L’unica eccezione, al momento, risponde al nome di Samuel Iling-Junior scivolato indietro nelle gerarchie dell’allenatore in seguito all’exploit di Andrea Cambiaso e al ritorno ai consueti standard qualitativi di Filip Kostic. L’inglese, in particolare, finora è stato impiegato appena 4 volte in campionato per un totale di 112 minuti trascorsi all’interno del rettangolo di gioco.

Un bottino magro che, di conseguenza, lo ha fatto finire nell’elenco dei giocatori che potrebbero salutare la compagnia ad inizio anno. Sulle sue tracce c’è il Tottenham messosi alla ricerca di rinforzi offensivi in seguito ai gravi infortuni rimediati da James Maddison, Ivan Perisic e Ryan Sessegnon.

Juventus, cessione bloccata: hanno deciso Allegri e Giuntoli

La Juve dal canto suo, non si opporrà alla partenza ed in questi giorni ha fissato il prezzo a 18 milioni. Se il classe 2003 è destinato alla cessione, un altro giovane rimarrà invece alla base dopo quanto fatto vedere nell’ultimo turno contro il Monza.

Juve stoppa cessione Nicolussi Caviglia
Hans Nicolussi Caviglia può rimanere alla Juventus (LaPresse) – Tuttojuve.news

Parliamo di Hans Nicolussi Caviglia, apparso in netta crescita rispetto alla prova incolore ed anonima fornita con l’Inter. Il 23enne, oltre a fornire l’assist da calcio d’angolo che ha portato alla rete di Adrien Rabiot, ha giocato con personalità chiamando tanti palloni e partecipando in prima persona alla costruzione della manovra. Un rendimento positivo, che gli ha consentito di scavalcare Fabio Miretti (rimasto ancora una volta in panchina e non utilizzato da Allegri).

Il direttore sportivo Cristiano Giuntoli, su input del mister bianconero, ha quindi deciso di mettere in stand-by i discorsi relativi ad una sua possibile partenza. In pochi giorni, per Nicolussi Caviglia, si è ribaltato il mondo. Ora la Juventus appare intenzionata a puntare forte su di lui e a gennaio, salvo sorprese, rimarrà a Torino. Allegri avrà bisogno anche di lui per dare battaglia all’Inter e provare a vincere l’ennesimo titolo della storia juventina.

Impostazioni privacy