L’infortunio inguaia la Juventus: scappa via subito

un recente infortunio può complicare e non poco i piani di mercato della Juventus. Allegri teme per uno dei suoi pupilli

La Juventus di domani riparte da quella di oggi. Cristiano Giuntoli vuole fissare i punti fermi sui quali costruire la squadra che verrà. Punti fermi che formino poi l’ossatura di una rosa che muterà non poco in estate.

Rabiot Barcellona infortunio Gavi
Massimiliano Allegri teme per il suo pupillo (Ansa) -Tuttojuve.news

I rinnovi contrattuali sono la base di tale operazione e quelli recentemente chiusi di Manuel Locatelli e Nicolò Fagioli viaggiano esattamente in questa direzione. Buone notizie sembrano arrivare anche sul fronte del rinnovo di Federico Chiesa, prossimo a prolungare di un anno il suo contratto con la Juventus che avrà, pertanto, la sua scadenza al 30 giugno 2026. Le operazioni rinnovi, però, non sono ancora terminate. Un altro passaggio significativo riguarderà, infatti, la proposta di prolungamento che verrà inoltrata a Dusan Vlahovic.

La situazione del classe 2000 della Juventus è forse quella più delicata. Il contratto proposto all’attaccante ex Fiorentina nel gennaio del 2021 dovrebbe contemplare, infatti, una crescita continua dell’ingaggio del giocatore. La prossima estate Vlahovic arriverà a guadagnare più di 10 milioni euro netti annui. Una cifra spropositata, e non sostenibile dalla Juventus, considerando anche il suo non soddisfacente rendimento. Il centravanti serbo, però, non è l’unico caso spinoso in casa Juventus.

L’infortunio inguaia la Juventus

Non soltanto Vlahovic turba i pensieri di Cristiano Giuntoli. Un altro rinnovo sta diventando caldissimo sul tavolo del direttore dell’Area tecnica bianconera ed è quello di Adrien Rabiot. Il centrocampista francese ha il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno, dal momento che la scorsa estate ha rinnovato con la Juventus per un solo anno.

Adrien Rabiot Barcellona sostituto Gavi
Adrien Rabiot, futuro in bilico alla Juventus (Ansa) – Tuttojuve.news

La società bianconera ha già mosso i primi passi con Veronique Rabiot, madre ed agente del giocatore, per proporre un prolungamento contrattuale pluriennale. Le parti, però, si risentiranno più in là, quando anche la stagione e gli obiettivi della Juventus avranno una dimensione più definito.

Intanto diversi club europei hanno iniziato a pensare al centrocampista bianconero. L’ultimo, in ordine di tempo, è il Barcellona di Xavi. Il tecnico dei blaugrana ha perso per infortunio Gavi e sta spingendo la società catalana a tornare sul mercato a gennaio.

Il Barcellona ha pensato proprio a Rabiot come possibile nome nuovo per il suo centrocampo, ma da parte della Juventus troverà le porte chiuse. Soltanto un’irrinunciabile offerta economica potrebbe far vacillare la Juventus ma, considerando l’attuale situazione economica del Barcellona, è un’ipotesi alquanto remota. Per la Juventus la vicenda Rabiot resta comunque di scottante attualità.

Impostazioni privacy